http://www.cambiamolanostraitalia.org/

sabato 16 maggio 2015

LoSai e ChiamaOra di TIM a Pagamento all’Improvviso Senza Preavviso

Con questo posto ritorno a parlare di nuovo dell’operatore di telefonia mobile TIM, che da questo mese di maggio è diventato marchio unico sia della telefonia mobile che di quella fissa della Telecom, quindi esisterà d’ora in poi solo la denominazione TIM e non più Telecom. 

Dopo questa informazione di servizio, passiamo al post del titolo.

Tutti conoscete il servizio LoSai e ChiamaOra di TIM, che nel caso non si è raggiungibile, perché fuori rete, o perché si ha il cellulare spento o perché si è già occupati in un'altra telefonata, questo servizio appena risultiamo raggiungibile ci avverte tramite un SMS chi ci ha cercato riportandoci il numero di telefono della persona che ci ha chiamato.
Questo servizio che fino a poco tempo fa è stato gratuito per anni, ultimamente è divenuto a pagamento, almeno per il sottoscritto, visto che questo mese mi sono trovato addebitato quasi 2 euro per il “rinnovo” mai voluto, preciso però che non ho avuto mai un SMS informativo preventivo della TIM che diceva che il servizio LoSai e ChiamaOra di TIM sarebbe diventato a pagamento e mai in precedenza addebiti a riguardo a tale servizio perché altrimenti l’avrei disattivato in anticipo, questo perché la Sim della TIM che utilizzo è solo per la connessione web tramite 3G quindi è sempre inserita nella chiavetta internet, quindi del tutto inutile alle telefonate. Ho quindi dovuto subito provvedere alla disattivazione del servizio in questione  tramite la mia pagina personale del 119 della TIM.

Vi allego in sequenza le screenshot a testimonianza del post

Immagine 1 - credito prima dell'attivazione servizio LoSai e ChiamaOra di TIM 

  
Immagine 2 - data attivazione servizio LoSai e ChiamaOra di TIM


Immagine 3 - dettaglio costo servizio LoSai e ChiamaOra di TIM


Immagine 4 - disattivazione servizio LoSai e ChiamaOra di TIM

Quindi il servizio LoSai e ChiamaOra di TIM è diventato a pagamento, il costo non è eccessivo quasi 2 euro, esattamente 1,90 euro ogni 4 mesi come da SMS (vedere ultima immagine n. 4).

Chiudo, facendo notare che su questa scheda Sim della TIM che utilizzo esclusivamente per internet, non mi capitava un addebito non voluto da quasi due anni, dopo varie fregature avuto negli anni precedenti e riportati in questo mio blog in vari post (i link dei post li trovate in fondo alla fine di questo post), a cui avevo messo fine facendo disattivare ad un operatore della TIM tutti i numeri che attivavano di nascosto servizi a contenuto a pagamento non voluti cioè senza il consenso dell’utente, come credo molti di voi hanno potuto constatare sul proprio credito telefonico queste fregature senza aver mai personalmente attivati tali servizi inutili che non servono a nulla.

Ma la TIM è riuscita comunque con il servizio LoSai e ChiamaOra di TIM a raggirare ancora una volta gli utenti TIM, se anche questi utenti come me hanno trovato direttamente solo l’addebito di 1,90 euro del costo LoSai e ChiamaOra di TIM senza nessun preavviso del cambiamento da gratuito a pagamento di questo servizio.
Qualcuno dirà si sono spiccioli e nessuno se la prenderà più di tanto…….. ma per la TIM questi spiccioli sono tanti….. perché per esempio con 1 milione di utenti TIM il guadagno sarebbe 1 milione e 900 mila euro ogni 4 mesi, e poiché gli utenti TIM sono molto di più, questi spicciolini sono tanti… tanti… tanti…..

Link altre fregature dei servizi a contenuto a pagamento:

Dite la vostra!

Alla prossima 

Cambiamo la Nostra Italia

Roberto Di Stefano  

lunedì 11 maggio 2015

Vitalizio dei Deputati e Senatori - Che Bel Privilegio

La settimana scorsa gli Uffici di presidenza di Camera e Senato hanno approvato la delibera che mette fine al vitalizio ai deputati e senatori condannati in via definitiva per pene di reclusione superiori ai due anni per i reati di mafia, terrorismo, e per i delitti contro la pubblica amministrazione dal peculato alla concussione, escludendo l’abuso di ufficio. 

Ma che cos’è il vitalizio?
Il vitalizio è un assegno mensile tra i 2000 e gli 8000 euro che viene concesso ad un politico che abbia compiuto i 65 anni di età e che abbia raggiunto dieci anni di attività parlamentare continuativa.

Quindi il vitalizio non è altro che uno stipendio mensile aggiuntivo a vita, è che stipendio (a volte è quasi pari al reddito annuo di un pensionato), cumulabile con altri vitalizi per attività politiche regionali ed europee che si va ad aggiungere alla pensione, ed in più gode anche del privilegio dell’istituto della reversibilità.


Quindi il vitalizio è un bel privilegio, che non è stato abolito con la delibera adottata la settimana scorsa, ed alla fine è risultato un provvedimento a metà, poiché colpisce solo i politici condannati definitivamente, e solo una parte di questi politici, mentre molti altri politici condannati potranno farla franca e continuare a percepire mensilmente dai 2000 agli oltre 5000 euro al mese a vita di vitalizio, se hanno avuto condanne a pene inferiore ai due anni.
Quindi se un politico è stato condannato a 23 mesi ( 1 anno e 11 mesi) percepirà ancora il vitalizio, mentre se è stato condannato a 25 mesi (2 anni e 1 mese) non percepirà più il vitalizio.  
Il vitalizio bisognava toglierlo a tutti i parlamentari nel momento della condanna definitiva in quanto colpevoli, perché alla fine per 1-2 mesi di differenza di condanna, qualche parlamentare percepirà il vitalizio e qualcun altro no... ingiustizia su ingiustizia!

Inoltre c’è sempre la scappatoia….. della riabilitazione che permette il ripristino del vitalizio ai parlamentari condannati a più di due anni, che con la delibera approvata la scorsa settimana non viene esclusa, come non viene nemmeno abolita la reversibilità del vitalizio stesso.

E per finire, il privilegio del vitalizio il fatto stesso che esiste, articolato in questo modo, bisognerebbe abolirlo del tutto, è una vergogna ed uno schiaffo nei confronti del cittadino qualunque, a cui si da “una” pensione dopo oltre 40 anni di lavoro ed a quasi 70 anni di età (se continua così), e che pensione… sempre più misera!

Che esempio che sono questi politici….
Perché anche quando sembrano che stanno per fare qualcosa di buono, alla fine risulta che fanno una “cosa” a metà.... una cosa o la si fa come si deve o non la si fa affatto!

Dite la vostra!

Cambiamo la Nostra Italia 

Roberto Di Stefano

sabato 9 maggio 2015

Premio Fair Play agli hooligans olandesi da parte della UEFA

Notizia europea di questi giorni abbastanza scandalosa è stata quella di assegnare da parte della UEFA il premio fair play quale buona condotta ai club di calcio olandesi insieme ai club inglesi ed irlandesi, assicurandogli un posto in più in Europa League (link della notizia dal corriere della sera  

 Non è per il posto in più in Europa League di calcio, che c’è ne può fregar di meno….
Mah…….
…. Il premio fair Play ai tifosi olandesi?
Quale buona condotta dei tifosi del Feyenoord per il loro comportamento “retto e corretto” che hanno tenuto a Roma nel febbraio scorso in occasione della partita di andata dei sedicesimi di finale di calcio dell’Europa League contro la Roma? 

Non immagino se avrebbero fatto di peggio…… probabilmente prima della fine dell'anno gli avrebbero assegnato anche il premio Nobel! 

Poi dicono dell’Italia…… e ci guardano con sospetto fuori confine….
mah…..
……da che pulpito viene la predica…..


Dite la vostra!

Cambiamo la Nostra Italia e NON Solo…….


Roberto Di Stefano