http://www.cambiamolanostraitalia.org/

lunedì 30 luglio 2018

Aumento continuo dei costi bancari ancora una volta della BNL

Non sono passati nemmeno due anni da quando la banca BNL ha praticamente stracciato le condizione del conto BNL Revolution, con l’introduzione di una canone fisso mensile di 2 euro che quest'anno addirittura è aumentato del doppio a 4 euro al mese un vero e proprio furto nei confronti dei correntisti.
Come ho già scritto nel post dell’anno scorso (Conferma Aumenti Costi Bancari dal 2016) ed in un altro post dell’anno precedente (Aumenti Costi Bancari 2016 “per salvare le 4 banche fallite....”), questi aumenti sono dovuti sia alla politica delle leggi salva banche del governo Renzi & Co., per fare pagare a tutti i correntisti di tutte le banche il fallimento di altre banche a causa dei loro “esperti” dirigenti e manager imbroglioni ed incompetenti, e sia agli aumenti voluti dalle stesse banche che ormai approfittano della loro “stessa indipendenza e menefreghismo” di aumentare continuamente questi costi, visto ormai l’obbligatorietà ad avere un conto corrente, che devono avere tutti i lavoratori ed i pensionati per poter vedersi accreditare lo stipendio o la pensione, altro regalo che ci ha lasciato stavolta il governo di Monti & Co.!
Qui sotto lo screenshot dell’aumento del costo del conto corrente della BNL in questo 2018

E’ una presa in giro, quando arriva la comunicazione dei cambiamenti delle condizioni dei costi di gestione di un conto corrente, che arriva dopo e comunque sempre in ritardo, e non hai il tempo ovviamente per trovare alternative, ed alla fine si tralascia tutto, e le banche questo lo sanno.
Come ognuno di noi può notare che in queste comunicazioni di proposte di modifiche dei contratti troviamo sempre la dicitura “Le proponiamo le modifiche di seguito riportate….”! Davvero ridicole da farci incavolare!
Perché non vengono proposte ma vengono “imposte” tale modifiche. E’ visto che è una imposizione le banche nelle loro comunicazioni dovrebbero scrivere "Le imponiamo le modifiche...”! Sono “falsi” anche in questo!

Coincidenza ha voluto, che poco settimane fa la BNL hai chiesto ai propri correntisti un sondaggio sull’apprezzabilità della Banca BNL. Occasione che mi ha permesso di esprimere il mio dissenso.                            
Di seguito lo screenshot del mio giudizio alla fine del sondaggio, comunque sono stato buono!

La tenuta dei conti bancari alla fine chissà perché lievitano sempre di più periodicamente. 
E’ tutti questi aumenti vengono giustificati sempre con la solita scusa dell’aumento dei costi di gestione! Ma come fanno ad aumentare i costi di gestione nonostante la chiusura continua e "stupida" degli sportelli fisici a favore della gestione online del conto? Ma quali costi di gestione se ormai è tutto affidato ad un software? Le banche hanno un enorme risparmio e guadagnano sempre di più… Quindi un conto corrente dovrebbe costare di meno! Perché con la chiusura degli sportelli fisici, la banca non deve più sostenere i vari costi che riguardano le retribuzioni dei dipendenti e le tasse relative, contratti con i servizi di utenza elettrica, acqua, telefono ed internet, le spese relative alle attrezzature informatiche, di archivio, di cancelleria, i servizi di pulizia, ecc… In questi casi la scusa degli aumenti bancari era almeno giustificata, ma adesso non è una furbizia ma una “ruberia”!
Da ricordare, comunque, che la banca mi riconosce degli interessi a favore, una vera e propria <miseria> dell’ordine di meno di 1 euro l'anno su una disponibilità intorno ai 20 mila euro! Davvero un grande sforzo......... di una banca, in questo caso della BNL!!! Che se continua a pagare questi interessi.... ai correntisti rischia un fallimento!!!
Purtroppo non posso chiudere il conto con la BNL per cambiare banca, visto che comunque adesso ho un mutuo ad un tasso conveniente, che ho riportato già in un post (BNL ...... e MutuiOnline “Offerta OK”) dove, in quel caso, ho elogiato la BNL ed i suoi dipendenti.

Alla prossima

Cambiamo La Nostra Italia

Roberto Di Stefano