http://www.cambiamolanostraitalia.org/

venerdì 4 maggio 2012

L'Italia che Gioca – Casinò e Roulette

Come vi avevo preannunciato in questo post parliamo dei casinò online ed in particolare del gioco della roulette per un esperienza vissuta in prima persona.
Il gioco della roulette mi ha sempre affascinato, così l’anno scorso decisi di provare la roulette online, quando uscì la legge che consentì di giocare sui casinò online anche in Italia. Quindi l’estate del 2011 ho provato prima la roulette di Vegas Club di Lottomatica, e poi nei mesi successivi dello stesso anno quella della Sisal. Nel giocare alla roulette, ho applicato la tecnica che forse alcuni di voi già conoscono per averla letta su internet, che consiste nel puntare sullo stesso colore fin quando non esce, raddoppiando di volta in volta la puntata di gioco (che quindi aumenta in maniera esponenziale), perché secondo gli “esperti” di questa tecnica lo stesso colore non ha possibilità di uscire per più di 10 volte consecutivo per un difetto dell’algoritmo dei software delle roulette online.
Ma lasciamo stare…….. perché non potrò dimenticare che sia sulla roulette della Sisal che su quella di Vegas Club di Lottomatica, è uscito lo stesso colore, l’opposto  a quello che ho puntato, per ben 14 volte sulla roulette della Sisal e 13 volte sulla roulette di Vegas Club di Lottomatica, ed in entrambi i casi soltanto quando mi erano rimasti pochi soldi, meno di 10 euro, quindi non potevo più raddoppiare la puntata o aumentarla del 50% rispetto a quella ennesima perdente precedente, il colore che continuamente avevo puntato secondo la tecnica indicata, è uscito ma è stato inutile perché ho recuperato quasi nulla rispetto a quanto avevo perso aumentando e/o raddoppiando continuamente la posta ad ogni giocata. Per fortuna io non ho utilizzato del tutto la tecnica del raddoppio, ma il raddoppio io lo facevo ogni due puntate identiche oppure aumentavo la puntata successiva del 50% invece del doppio. Perché penso che nel gioco online gestito da un software non può esserci del tutto casualità. Ovviamente prima o poi il colore che si punta esce, ma solo quando saranno rimasti pochi euro che non faranno recuperare nemmeno il 10% delle giocate fatte precedenti se si è utilizzata la tecnica del raddoppio.
Nonostante le due “fregature” che ho avuto alle roulette dei casinò della Sisal e di Lottomatica, quest’anno ho riprovato di nuovo lo scorso mese di marzo giocando ad un'altra roulette quella del casinò di William Hill, anch’esso autorizzato  dall’AAMS ad operare online sul territorio italiano, depositando 100 euro e rifiutando il bonus di benvenuto. L’ho fatto ricadendo di nuovo nell’errore di applicare un’altra tecnica nuova usata su internet che consisteva nel far girare la roulette a vuoto tante volte, senza puntare nulla, finché non usciva per tre volte di seguito lo stesso colore, dopo di che iniziare a puntare con i soldi sul colore opposto a quello che è uscito, raddoppiando di volta in volta la giocata, perché di nuovo secondo gli “esperti” di questa tecnica, è impossibile che possa uscire per dieci volte di fila lo stesso colore incluso lo zero, per un difetto nel RNG (Random Numbers Generator) il generatore dei numeri casuali della roulette di William Hill. Stavolta la tecnica mi sembrava un po’ più “logica” rispetto a quella precedente, però non avevo fatto i conti con il software che gestiva la “casualità” di uscita dei numeri. All’inizio, come sempre, sembrava funzionare, ed in circa mezz’ora sono arrivato dai 100 euro iniziali di deposito a poco meno dei 140 euro. Ma poi non contento, quì l’errore, ho continuato ed è successo quello che mi è capitato alle roulette dei casinò della Sisal e di Vegas Club di Lottomatica, cioè in meno di 5 minuti ho perso tutto come se il software che gestiva il RNG, il generatore dei numeri casuali, sapeva già il colore su cui stavo puntando e sulla somma della mia puntata. Il mio errore è stato stavolta di aver applicato quasi del tutto il metodo del raddoppio dopo che si era verificato l’evento dell’uscita di seguito di tre volte dello stesso colore. Così sono partito da un 1 euro dal quarto giro, puntando sul colore opposto rispetto  quello che era uscito nei tre giri a vuoto precedenti secondo quest’altra tecnica. Sono poi arrivato a puntare 32 euro al nono giro di ruota, perdendo ancora, perché continuava ad uscire il colore perdente per nove volte consecutive (inclusi i primi tre giri a vuoto senza puntare). Ero arrivato quindi al fatidico decimo giro di ruota, a questo punto avrei dovuto raddoppiare a 64 euro, invece ho ripetuto la puntata di 32 euro, per limitare i danni ed eventualmente recuperare parte dei soldi persi precedentemente. Secondo gli “esperti” di quest’altra tecnica a questo punto non potevo altro che vincere, invece è uscito lo zero quindi una nuova perdita. Ho continuato, così ché all’undicesimo giro di ruota non potendo puntare 64 euro, perché mi erano rimasti meno di 40 euro, ho fatto una terza puntata di 32 euro come le due perdenti precedenti, perdendo l’ennesima volta perché anche all’undicesimo giro è ritornato ad uscire il colore perdente uscito nei nove giri precedenti prima dello zero. Il colore su cui avevo puntato è uscito al dodicesimo giro di ruota, ma ovviamente ho vinto poco perché ho puntato i pochi euro che mi erano rimasti, come se il software che gestiva la roulette era a conoscenza della mia puntata e del denaro ancora a disposizione (chi sa se ”forse” avrei avuto a disposizione almeno altri 32 euro probabilmente avrei perso di nuovo anche al dodicesimo giro di ruota?). Alla fine ho continuato a giocare, ormai deluso dalla poca <trasparenza e casualità> finché ho perso tutto in pochi minuti ma non mi importava, perché se avevo dei dubbi ho avuto poi la certezza della non correttezza, trasparenza e direi anche “legalità” del metodo di gioco del software che gestiva <casualmente> l’uscita dei numeri alla roulette di William Hill.
Con questo posto voglio mettere in guardia chi vuole tentare la fortuna sui casinò online ed in particolare il gioco alla roulette, di non farsi prendere troppo la mano e di non seguire al 100% le tecniche riportate su internet, nella speranza che la mia esperienza serva da lezione.
Voi che ne pensate?
Dite la vostra
Per Cambiare la Nostra Italia
Roberto   

19 commenti:

Sergio ha detto...

Roberto posso dirti fermamente che sono dei ladroni legalizzati. Giocare ai vari casinò on line significa PERDITA CERTA, tranne qualche sporadica e pidocchiosa vincita che non coprirà mai le ingenti perdite.
AAMS ha autorizzato questi farabutti per il semplice motivo che ci guadagna....! C'è un giro di milioni di euro spaventoso e lo Stato continua a derubare la povera gente con le illusioni bufale della roulette elettronica!
Meditate gente, meditate.

Roberto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Roberto ha detto...

Grazie Sergio, mi ha fatto piacere ricevere il tuo commento, perchè probabilmente anche tu come me hai avuto delle fregature su questi casinò online. LO STATO italiano è il complice principale di tutto questo, perchè chi ci ha governato in passato e ci governa adesso pensa sono alle entrate e non ai cittadini italiani che purtroppo si lasciano prendere la mano e la possibilità di vincere soldi facili che invece non è così, pagando allo STATO in questo modo delle tasse indirette volontariamente oltre alle tasse dirette che ci impone il governo.
Quindi hai perfettamente ragione e bisogna meditare e non farsi manovrare come marionette da questi farabutti legalizzati e dai nostri stessi governanti che pensano solo ed esclusivamente ai loro interessi.

Roberto ha detto...

Un aggiornamento per quanto riguarda i casinò online, è che in una notizia del telegiornale di oggi sono state scoperti dalla guardia di finanza (funzionari che portavano però le casacche dell'AAMS, chi sà?) locali dove erano truccate le slot machine ed altri giochi di scommesse elettronici che riuscivanno a raggirare le giocate per pagare meno soldi allo Stato, BEL COLPO da parte della guardia di finanza o forse meglio delle AAMS! Però perche la guardia di finanza o meglio l'AAMS non controlla pure i casinò online autorizzati dallo Stato, quali Sisal, Lottomatica, WilliamHill e molti altri, delle grande truffe che fanno i loro software??? Semplice a loro, guardia di finanza o meglio AMMS non importa poichè, queste società pagano realmente la percentuale delle giocate che tocca allo Stato, quindi ribadisco che alla guardia di finanza o meglio AAMS non importa se queste società utilizzano software manipolati per far giocare e spendere più denaro ai "poveri" cittadini italiani, l'importante che pagano percentulamente la tassa (io direi il "pizzo" legale) che tocca allo Stato, quindi è meglio pure per lo Stato se i software sono truccati così ci guadagna molto di più!!!

Sergio ha detto...

Roberto ti invito a vedere il seguente blog: LE ILLUSIONI DELLA ROULETTE ELETTRONICA, BUFALA ROULETTE ELETTRONICA.
Leggerai tanti commenti di persone che ci hanno rimesso oltre 5000 euro.
Se la roulette fosse onesta: adottando varie strategie si riuscirebbe a vincere qualcosa, ma essendo super taroccata è praticamente quasi impossibile vincere. Anche il Black Jack è alterato, precisamente quello di Unibet.it-
Il croupiere distribuisce le carte ai vari giocatori, ma il software non somma bene le carte, con lo scopo di confondere i giocatori e farli perdere. Esempio: A +8 nel black jack fa 18, mentre spesso esce 8 con lo scopo di far sballare il giocatore (per sballare intendo oltre 21. Altri esempi: hai in mano la somma di 17 eppure sul monitor esce 11, sempre per confondere il giocatore. Perfino in un gioco in cui il giocatore esperto di black jack in cui può avere un margine di vantaggio sul banco sono riusciti a trovare lo stratagemma per truffare i giocatori. Meditate gente meditate enon depositate nulla nei casinò on line, sia quelli aams che punto com, tanto sono una manica di ladroni che dovrebbero solo vergognarsi nel rubare la povera gente, spesso disoccupata.

Roberto ha detto...

Ciao Sergio ho letto il tuo blog, hai fatto benissimo a pubblicare anche tu la scorrettezza e la disonestà dei casinò online, che utilizzno tutti lo stesso software, sia i casinò autorizzati AAMS sia quelli non autorizzati, e cambiano solo le interfacce dei vari giochi. Ma la colpa io la dò soprattutto allo Stato che autorizza pur sapendo della truffa, questi casinò, ma lo Stato ci guadagna moltissimo, e nonostante tutto lo Stato è in crisi economica con tutti i soldi che entrano da questa truffa legalizzata.
Roberto

CUORI NERI ha detto...

SISAL e LOTTOMATICA. sono dei farabutti
Praticamente ho giocato a copertura quasi integrale, con il sistema delle quartine e delle dozzine, che lascia fuori solo 4 numeri.
Ebbene dopo le prime vincite in sistema si adattava (manco i BORG di Star trek) ed USCIVANO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE i 4 numeri VUOTI.
Provavo a variare i "vuoti" e vai... uscivano quelli....

SONO DEI LADRI PARASSITI LEGALIZZATI...

Il sistema non è RNG, ma super pilotato dal software che vede dove punti e fa uscire il numero non puntato.

saluti

PS. Scusate ma se tutti sanno i video pocker dei bar sono taroccati, per quale motivo le roulette on line, che si basano sullo stesso software e sistema non dovrebbero esserlo?

Roberto Di Stefano ha detto...

Salve,
appunto sono tutti taroccati. Però mentre i video poker nei bar bene o male dopo tot giri o giocate fanno uscire delle vincite, in questo caso la fortuna sta nel trovarsi al posto giusto al momento giusto; in quelli online i software sono, come hai scritto tu, appunto pilotati, che è cosa molto più ILLEGALE, perché il software conosce le puntate e le giocate del giocatore e non c'è tecnica che tenga, come le moltissime che vediamo su internet su tecniche per vincere ai casinò online che sono solo link di affiliazione di persone che guadagnano, non perché vincono loro al gioco, ma guadagnano per i soldi delle altre persone che depositano dopo essersi registrati ad un casinò online dai loro link che sponsorizzano determinati casinò online dove dicono che le loro tecniche funzionano, ma non è vero, perché tutti i casino online sia quelli operanti sul territorio italiano con concessione AAMS che quelli vietati perché non autorizzati in italia utilizzano tutti lo stesso software e comunque lo stesso algoritmo pilotato. Se proprio si vuole giocare online e puntare sulla fortuna conviene puntare sulle scommesse sportive, almeno quelle non sono pilotate tutt'al più truccate, ma sconsiglio vivamente di giocare ai videopoker online, black jack, roulette, etc etc che sono una grande fregatura che sfruttano l'illusione della vincita per "rubare" i soldi ai cittadini malcapitati!
Grazie del tuo commento
Roberto Di Stefano

Carlo G. ha detto...

D'accordissimo con l'autore dell'articolo.
Invito caldamente tutti i giocatori o gli aspiranti giocatori di casinò online anche certificati AAMS a NON GIOCARE MAI su roulette a processore nè su roulette live in quanto palesemente truccate. IMPOSSIBILE VINCERE.
PROVATO E TESTATO DA NUMEROSISSIMI GIOCATORI.
NON GIOCARE SOPRATTUTTO IN QUEI CASINO' CHE SI APPOGGIANO ALLA SALA DI GIOCO FISICA SITA IN LETTONIA! IMPORTANTE! NON GIOCARE MAI NEI CASINO' ON LINE! DIFFONDETE IL MESSAGGIO!

Carlo G. ha detto...

Utilizzo questo spazio altresì per invitare tutti coloro che sono stati truffati da W.Hill casinò come il sottoscritto e avessero dei video che provano le loro scorrettezze, a comunicarlo qui ed essere disponibili a rendere pubblico il loro video e testimoniare. Grazie.

Roberto Di Stefano ha detto...

Grazie Carlo della tua testimonianza e di aver lasciato i tuoi commenti sul mio blog, e mi dispiace che come me hai subito una truffa da questi casinò online. Sono daccordo con te nel diffondere le nostre e le altre testimonianze di chi ha subito una gregatura da questi casinò online incluso il super pubblicizzato William Hill, nella speranza di evitare ad altri, prima che si iscrivono e giocano, le truffe che abbiamo subito tu, io ed altre migliaia se non milioni di persone, visto il giro di miliardi di euro che ogni hanno girano su questi casinò virtuali, che stando diventando, se non lo sono già, la prima fonte di entrata dello Stato italiano, motivo per cui i nostri governi, passati, presenti e ahimè per noi italiani ache futuri, non metteranno un "freno" anzi come ben sai rilasciano continuamente nuove licenze ed autorizzazioni sia per i casinò fisici che per quelli online. Quindi l'unica cosa che possiamo fare, è diffondere appunto le nostre testimonianze negative, per persuadere le persone a non giocare per non subire queste truffe.
Saluti
Roberto Di Stefano

SuperCOP ! ha detto...

Altro truffato, eccomi presente. La mia esperienza risale a circa 3 anni fa. Avevo letto le varie tecniche e mi sono domandato se potevano essere veramente efficaci. Mi sono allora iscritto in un casinò online (Non ricordo più quale) depositando 100 Euro come partenza, rinunciando al bonus. In un primo momento, continuando a cambiare il gioco, la tecnica riusciva, infatti non restando sempre sulla roulette, riuscivo a, come dire, ingannare il software. In tre giorni infatti dai 100 Euro iniziali ero arrivato a 350 Euro. Mi sono allora detto: -Quando arrivo a 400 prelevo il tutto e lascio perdere per un po'-. Il giorno successivo torno sul sito del casinò e inizio giocando a black jack. Lì ho perso circa 30 Euro con varie giocate, come dicevate voi, confuse, infatti alcune mani non mi quadravano per niente: sembrava che i conti delle carte fossero stati... quantizzati. Allora ho lasciato stare il black jack e sono passato alle slot machines. Lì ho vinto 10 Euro, riportandomi a 330. Ma il colpo di grazia doveva ancora arrivare: la roulette. Sono andato su quel gioco pensando di compensare le perdite e, in effetti, dopo circa 5 giocate ero arrivato a 380 Euro. -Mancano solo 20 euro e poi ritiro il tutto e non mi vedono più- ho detto. Rifaccio la giocata stavolta usando quella tecnica che veniva chimata "set after 3", cioè la puntata dopo la terza uscita dello stesso colore. Da lì in poi nel giro di 4 minuti sono rimasto con in mano 2 euro. Lo stesso colore, opposto a quello su cui puntavo, è uscito, incluse le prime 3 volte, ben 17 volte di seguito e io sono rimasto con un pugno di mosche. Ho giocato gli ultimi 2 euro alal slot machine e ho perso anche quelli. Ci è voluto ben poco tempo per capire quindi che i software usati non generano casualmente numeri, ma hanno sicuramente una parte di programmazione "manipolata" per agire in un certo modo quando viene individuato un certo valore e metodo di gioco. Purtroppo la matematics non è una opinione e anche la casualità molto spesso non è casualmente casuale...

Roberto Di Stefano ha detto...

Grazie del tuo commento molto dettagliato SuperCOP, che testimoniano e confermano che i casinò online sono truccati, se alla roulette ti è uscito addirittura per 17 volte consecutive il colore opposto rispetto a quello che hai giocato, questa non è casualità è una vera e propria truffa. La tua testimonianza è preziosa, perché chi leggerà questo post ed altri blog dove si parla di queste fregature dei casinò online, spero allontanerà le persone dalla tentazione di provare queste vere e proprie fregature di società senza scrupoli pur di fare soldi, con l'amarezza più grande che sono addirittura autorizzati dallo Stato italiano, questa è un fatto gravissimo.

Roberto Di Stefano

SuperCOP ! ha detto...

Se sapevo prima che esisteva questo blog avrei potuto anche fornirvi una prova schiacciante. Vi spiego: dopo questa batosta con il casinò online, anche un mio amico, che è un tecnico video, ci è cascato. Allora, memore di quello che mi era successo, l'ho avvisato. Usando le sue apparecchiature, abbiamo provato a giocare qualche partita a black jack effettuando una ripresa rapidissima a 400 fotogrammi al secondo con una telecamera professionale. Beh, dire che siamo rimasti trasecolati è poco. Abbiamo in poche parole scoperto la tecnica che voi avete già illustrato del cosiddetto "fotogramma". Avevamo effettuato 5 giocate, di cui 3 perse e due vinte. Esaminando attentamente la ripresa effettuata abbiamo scoperto che, nelle 3 mani in cui abbiamo perso, 2 sarebbero invece state vincenti. Cosa accade? Avevamo due carte per un totale di 13 punti, abbiamo optato per una terza carta. Dopo ciò avevamo 17 punti, abbiamo allora chiesto la quarta carta e abbiamo "sballato". E proprio lì si è svelata la truffa: nella ripresa, mentre gira la quarta carta, si vede un oscuramento della schermata che dura circa 3 centesimi di secondo e subito dopo appare una schermata identica alla precedente ma con la carta già girata, che ci ha fatto sballare. Ebbene abbiamo esaminato queste poche frazioni di secondo: la carta che girava il banco era un 4: avremmo fatto 21, ma nel frattempo c'è stata questa rapidissima oscurata a cui poi è seguita la carta già girata, come se il banco avesse iniziato a girare la carta e poi, così per miracolo, la carta avesse "saltato" una parte del movimento della mano per mostrarsi subito voltata, ed era un 7. Una cosa del genere, di pochi centesimi di secondo, l'occhio umano non riesce a distinguerla, così ci si resta solo male e non ci si bada più. Allora abbiamo provato con la roulette. Anche qui stesso metodo: ripresa a 400 fotogrammi al secondo. Abbiamo giocato alcune volte, tutte ovviamente perse, e pure con un metodo palesemente truffaldino: delle giocate fatte, 4 volte di seguito abbiamo puntato la stessa cifra su rosso e nero: è impossibile perdere come è impossibile vincere qualcosa: si va in pareggio. Ebbene: per 4 volte è uscito lo zero. Risultato: soldi svaniti. Anche qui, esaminando le riprese è venuto alla luce il metodo per truffare, chiaramente, il giocatore. Quando la ruota rallentava, abbiamo notato che la pallina faceva un movimento stranissimo, che riconduce al principio dell'accelerazione gravitazionale e la forza impulsiva: una palla grande o piccola che sia, quando tocca un piano da una certa altezza rimbalza in un certo modo, a seconda che l'energia venga assorbita dal corpo o ritrasmessa. >SEGUE>

SuperCOP ! ha detto...

> Se ne ricava che un corpo sferico compie quasi sempre un moto che, al rimbalzo, disegna più o meno precisamente una semi-ellisse. Ebbene: le riprese della roulette svelavano proprio il contrario: soprattutto nei giri quando è uscito sempre lo zero si vede la pallina che a un certo punto inverte la traettoria e si dirige verso la casella dello zero come se fosse in moto rettilineo uniforme, in parole povere: come se corresse su un righello di pochi millimetri e, in più, arrivata sulla casella dello zero, ci finisce sopra con uno stop netto, senza un minimo di movimento di rimbalzo né orizzontale né verticale, come se nella casella fosse stato spalmato un collante. Anche qui ci è voluto poco a comprendere che sotto il piatto di sono dei magneti ben strutturati e programmati per essere attivati sotto una precisa casella numerica. In un altro giro è poi stato usato il solito metodo del fotogramma, con la solita micropausa oscurante e subito dopo la pallina miracolosamente già inserita nella casella di un numero, ovviamente non quello su cui si è puntato. Purtroppo queste riprese le abbiamo buttate via, perchè tanto eravamo sicuri che nessuno ci avrebbe dato retta anche facendo una denuncia, ma adesso, avendo io trovato questo blog, se ci fosse un bell'insieme di persone che volessero sporgere denuncia, varrebbe la pena di riprovarci, ma dovrebbe farlo uno di voi che sia in contatto con un tecnico video professionista, perchè con il mio amico ormai ci siamo persi di vista da quando è andato a lavorare per la Sony in Giappone. Comunque la truffa è evidentissima e quella gente dovrebbe essere messa in galera all'istante.

Roberto Di Stefano ha detto...

Tutto quello che hai raccontato è incredibile, ma ci credo se con il tuo amico sei riusciti a riprendere la gravità degli imbrogli di questi software truccati un vero e proprio reato di inganno e frode nei confronti degli utenti. Peccato che avete eliminato le prove. Questo blog si prefigge nell'informare le persone di queste truffe, finché si diffonde la voce per tenere così lontano le persone dal non farsi ingannare e tentare dalla pubblicità che vedono in tv o su internet, e soprattutto dalle mail di spam che arrivano a tutti che invitano poi ad iscriversi ai casino online e cose simili con la promozione di un omaggio in bonus in denaro (che sconteranno dopo, con tutti gli interessi...), oppure con tecniche miracolose che permettono vincite incredibili, tutte fantasie e bugie, come io, tu e molti altri abbiamo denunciato in questo blog ed altri perché abbiamo provato di persona. Per una denuncia servirebbero prove di più persone per dimostrare che non c'è casualità nei casinò online ma veri e propri imbrogli, e non è detto che prima o poi questo avvenga. Ti ringrazio dei tuoi preziosi commenti SuperCOP.
Roberto Di Stefano

Juvent Lopci ha detto...

Hahaha SuperCOP e la sua megacamera, ma la finisci di prendere in giro sta gente? Cos'altro hai ripreso con questa megacamera gli spiriti? :)

Anonimo ha detto...

Io credo ciecamente a quello che ha scritto SuperCop.Ho giocato per anni alla roulette lottomatica,quella elettronica,beh ne ho viste di cotte e di crude....15 rossi.....una dozzina che si è assentata per be 18 volte,e altro ancora.Secondo me chi nn crede che siano truccate,è uno di loro,oppure chiedo a codeste persone,se non fossero truccate,non andate a lavorare e guadagnateci sopra.

Roberto Di Stefano ha detto...

Ciao Gianluca, grazie del tuo commento e della tua testimonianza rilevante, anch'io sono daccordo che è tutto truccato gestito da software manipolati, perciò ho fatto questo post.
Saluti
Roberto Di Stefano

Posta un commento