http://www.cambiamolanostraitalia.org/

giovedì 17 marzo 2016

TELECOM TIM “Prendi 1 Paghi 2”

 

In questo post voglio parlare dell’operatore unico di telefonia fissa e mobile TIM TELECOM.
Come tutti voi già sapete, da circa un anno, esiste unicamente solo la TIM sia come operatore di telefonia mobile che fissa (ex TELECOM).
Un primo cambiamento, a favore della TIM ma a sfavore degli utenti TIM TELECOM, si è avuto a partire dal luglio 2015, quando la bolletta ex TELECOM, che prima era bimestrale, dallo scorso luglio è divenuta mensile. Questo ha voluto dire, per gli utenti che non hanno la domiciliazione bancaria o postale ma che ricevono la fattura cartacea dalla TIM, ed effettuano il pagamento del bollettino allo sportello, un aggravio di poco meno di 15 euro in più l’anno…. Ma che effettivamente è molto di più dal 2016 (la spiegazione più avanti)!
Infatti la preparazione e la spedizione della fattura cartacea era di euro 0,65, con bolletta bimestrale quindi totale euro 3,90/anno. Ma con la bolletta mensile il costo annuo è raddoppiato a euro 7,80/anno (immagine 1 sottostante)

A questo ulteriore aggravio di euro 3,90 si doveva aggiungere la tassa di pagamento del bollettino allo sportello che in media è di euro 1,50 (se non più), quindi con la bolletta bimestrale si aveva un totale di circa 9 euro/anno di imposta per il pagamento del bollettino, con la bolletta mensile il costo è passato a circa 18 euro/anno.
Ma non finisce qui……….    
Infatti dallo scorso mese di febbraio di quest’anno, è arrivato un ulteriore sovraccarico da parte della TIM!
Si è passato dalla “botta” del luglio scorso con la bolletta mensile, alla “batosta” da febbraio 2016, con il rincaro del costo di preparazione e spedizione della “stessa” bolletta mensile che è passata da 0,65 euro a 2,00 euro, rincaro di oltre il 200% (immagine 2 sottostante)

In poche parole vuol dire 24 euro/anno, cioè come pagare una mensilità in più di abbonamento della linea telefonica base, questo solo relativo alla preparazione e spedizione di n. 12 fatture cartacee. 
Nello stesso periodo dell'estate scorsa qualcosa di simile ha riguardato gli abbonamenti di telefonia mobile (Futuro imminente raggiro da parte degli operatori di telefonia.......), con risultato finale, ancora una volta a sfavore degli utenti, che si trovano ora a pagare una mensilità in più anche per gli abbonamenti mensili de proprio profilo tariffario. 

Non è per i 2 euro, ma è per la presa per i fondelli che ti fanno irritare…….
Se provi a chiamare il 187 della TIM, qualsiasi operatore ti risponde con la scusa, che tutto questo si è fatto per eliminare il cartaceo, su questo sono pienamente d’accordo, però non mi devi costringere o ricattare…….!
Infatti ho provato a chiamare un paio di volte al 187, mi hanno risposto che solo con la domiciliazione è possibile risparmiare i due euro mensili! Io ho chiesto di non spedirmi la fattura cartacea della TIM, l’avrei scaricata io dal sito come faccio ormai da tempo, ed avrei se mai solo stampato il bollettino per il pagamento allo sportello, o addirittura farne a meno con il pagamento tramite homebanking senza ricorrere alla domiciliazione. Ma nulla da fare, il “ricatto” è che "loro" vogliono che si sottoscriva la domiciliazione bancaria o postale.
Ma la cosa che più fa incavolare, è che così ancora una volta si approfittano delle persone anziane, già una volta “fregate” con il governo Monti che costrinse ad aprire un conto corrente o un libretto di deposito postale per l’accredito della pensione, ed adesso in questo caso, le persone anziane non avendo la domiciliazione sono costrette oltre a pagare di più, andare ogni mese a fare la fila alle poste…….
Come sempre succede in Italia del rispetto delle persone, aggiungo quelle anziane, a “questi” non gliene importa niente….. ed allo Stato ancor di meno… visto che è il primo che ci guadagna da tutto questo!

E poi che sono queste offerte che fa la TIM ad i nuovi clienti? Promette linea telefonica e ADSL e/o Fibra a 19 o 29 euro al mese? Mentre ai clienti di vecchia data di oltre 30 anni e più, nessuna mai agevolazione??? Addirittura ricattandola con la domiciliazione bancaria o postale, per eliminare i costi di preparazione e spedizione della fattura mensile???
Si vede che la FALSITA’ è diventata una "normalità", poiché per “questi” l’unico obiettivo è il PROFITTO e sarebbero disposti a vendere le “LORO MADRI” pur di fare soldi!

Alla Prossima

Cambiamo La Nostra Italia

Roberto Di Stefano  

2 commenti:

ISA ha detto...

Articolo perfetto. Condivido ogni parola. se Telecom vuole eliminare il cartaceo che ne dia la possibilità senza obbligo di domiciliazione ecc.Ci è stata imposta la bolletta mensile,
i 2 euro in più. Mi vergogno ad essere ancora con questo gestore. ciao

Roberto Di Stefano ha detto...

Grazie ISA del tuo commento e di pensarla come me. Io a luglio ho cambiato gestore passando a Fastweb e fino adesso mi trovo benissimo, nella speranza che continui a funzionare tutto bene, sia come linea che come assistenza, sempre pronti e disponibili, anzi sono loro a chiamare per vedere se ci sono problemi e se ci sono intervengono subito.
Saluti
Roberto Di Stefano

Posta un commento