http://www.cambiamolanostraitalia.org/

domenica 26 agosto 2018

Continuo rincaro dei conti correnti bancari – Ulteriore batosta dalla BNL dal 1 ottobre 2018

Non è passato nemmeno un mese dal post dove ho riportato del nuovo salasso aumento dei costi del conto corrente della Banca Nazionale del Lavoro (Aumento continuo dei costi bancari ancora una volta della BNL), che la BNL in un avviso datato il 12 luglio scorso, ma reso disponibile tra le comunicazione sulla propria pagina web personale della banca solo in questo mese di agosto, ha comunicato che dal 1 ottobre 2018 il canone del CC bancario subirà un ulteriore aumento di ben euro 1,30 al mese che va a sommarsi ai 4 euro/mese del fresco aumento di pochi mesi fa.            


Tutto questo motivato sempre con la solita presa in giro di comunicazione del tipo “le proponiamo le seguenti modifiche…” (invece che le imponiamo…), e la solita idiota giustificazione dell’aumento dei costi dovuti alle mutate condizioni di mercato e di gestione di un conto corrente.
Però in questa ultima comunicazione di notifica dell’imminente aumento dei costi dal prossino 1 ottobre 2018 si ricorre ad altre “stupide scusanti” quali i costi imputati alla normativa, alla tecnologia ed addirittura alla nuovo sistema di gestione della privacy con il GDPR introdotto lo scorso mese di maggio!
Tutte “prese per i fondelli” non realmente giustificate come ho già riportato nel post precedente (Aumento continuo dei costi bancari ancora una volta della BNL)! 
Di seguito le pagine della comunicazione della BNL del prossimo aumento del conto corrente dal 1 ottobre 2018 e le motivazioni.
Pagina 1
Pagina 2 
Pagina 3
 

Non riesco a capacitarmi…… come le Banche si lamentino, visto che sia la normativa nazionale che quella europea viene fatta a loro vantaggio, non solo amministrativamente ma anche economicamente con soldi che vengono immesse direttamente nelle case di questi istituti di credito sia dallo Stato italiano (con leggi e decreti salva banche) e sia dall’Europa (quantitative easing, ecc…), possa causare assurdamente…. un “costo” economico per le banche!!!    
Questi soldi non è meglio darli ai cittadini che agli istituti di credito visto che costituiscono un problema per le banche che hanno il coraggio pure di lamentarsi???  
      
Per concludere devo fare una precisazione sugli interessi che ricevo dalla banca BNL, che nel post precedente (Aumento continuo dei costi bancari ancora una volta della BNL) avevo indicato di meno di 1 euro all’anno su una disponibilità intorno ai 20 mila euro, invece è meno di 1 euro ma ogni sei mesi e non in un anno, come da comunicazione che ho ricevuto ultimamente sempre via web, e più precisamente è di circa 40 centesimi ogni tre mesi sempre riferiti ad una disponibilità economica di 20 mila euro (quindi interessi di circa euro 1,60/anno). Ma che comunque sostanzialmente cambia poco, visto che la differenza alla fine è di centesimi e non in euro di interessi/annui!     
    
Lasciate pure qualche commento qui sotto, se qualcuno ha riscontrato lo stesso problema sia con la BNL che con altre banche.

Alla Prossima, e non mancherò di aggiornarvi su nuove sorprese…. dalla BNL e da altre banche!


Argomenti correlati: 


Cambiamo La Nostra Italia

Roberto Di Stefano  

0 commenti:

Posta un commento